Nuovo arrivo al Basket Golfo da Recanati (DNA) arriva Fabio Stefanini

29-01-2014 17:10 -

Fabio è nato a Pesaro il 1 Luglio del 1993, è un ala ed è alto 197 cm, ha iniziato cestisticamente nella sua Pesaro facendo tutta la trafila delle giovanili, laureandosi campione d´Italia con l´under 17.
Nel 2009 è stato acquistato dalla Reyer Venezia, con la quale, nel 2009/10 in Legadue ha fatto 3 presenze in panca e debuttato in campo contro Veroli a 16 anni, realizzando, nell´unico minuto giocato, una bomba da tre.
L´anno successivo per lui un esperienza in C regionale a Favaro Veneto
Dopo due anni in Veneto, nel 2011/12 è tornato nelle Marche, andando in prestito alla Goldengas Senigallia in DNB, nella quale ha giocato 10.2 minuti di media con 103 punti segnati.
Nel 2012/13 è passato a Recanati in DNA, dove a raggiunto la sua maturazione ed esplosione grazie alla cura Coen, risultando nel finale di stagione quale uno dei prospetti più interessanti della categoria, 223 minuti d´impiego e 8,4 di media punti a partita, passata poi a 9,2 nella "post-season" negli  spareggi con Perugia ( high contro la Viola Reggio Calabria 17 punti) con il 48% da 2 ed il 28% da 3 .
Le sue prestazioni gli sono valse la chiamata a Giugno nella rappresentativa nazionale under 21 di Coach Massimo Galli.
Giocatore dotato di grandissimo tiro da fuori, dote atletiche fuori dalla norma, è anche un ottimo terminale difensivo, posizionandosi spesso come ferreo francobollatore sui giocatori di punta delle squadre avversarie.
Cresciuto in una famiglia di cestisti , il fratello è un ex-Scavolini , la sorella è ex-giocatrice , il padre calcò i parquet della Serie A e pure la madre ha giocato a basket..
In questo inizio di stagione a Recanati in Silver soli 6´ di media in campo ma, in una squadra con due americani e un terzo naturalizzato italiano, gli spazi per i giovani sono pochissimi.
Questa è una delle ragioni che ha convinto Fabio a scendere di categoria, per continuare a coltivare il suo sogno, diventare un giocatore di basket, aveva bisogno di mettersi in mostra e Piombino gli da ora questa opportunità.
Diamo il nostro più caloroso benvenuto a Fabio

Fonte: Addetto Stampa Stefanini Stefano