PEDIATRICA, LA SAGRA DEGLI ERRORI.

14-01-2013 15:11 -

Campionato Nazionale Pallavolo Femminile
Serie B1 girone C


Lardini Filottrano - Pediatrica Casciavola 3-0 (25/21 25/22 25/20)

Lardini Filottrano: Baroli, Bernardini, Cavestro, Grizzo, Merlini, Paolorossi, Piattella, Spicocchi, Stintone, Trillini, Zanon, Feliziani (L).
All. Lombardi V.All. Fammelume Dir. Graziani

Pediatrica Casciavola: Bitossi, Campus, Chini (1), De Bellis (12), Fidanzi (7), Focosi (2), Lo Cascio (11), Montella (3), Papeschi (1), Pitto (8), Zonta, Quiligotti (L1), Modena (L2).
All. Menicucci V.All. Ficini Dir. Nannipieri.

Dalla pagina Facebbok della Pallavolo Filottrano:

FILOTTRANO. Quarta vittoria consecutiva che consente alla Lardini di sorpassare Casette e di portarsi al quarto posto da sola a ridosso delle due prossime avversarie, Perugia e Scandicci.
La Lardini inizia la partita un po´ contratta con qualche sbavatura in ricezione e vive sugli errori delle avversarie che al momento giusto si disuniscono. Equilibrio fino al primo time out 7-8, poi la Lardini con 4 attacchi consecutivi della Baroli si porta sul 12-9 ma viene prontamente raggiunta dalle avversarie che esprimono un buon gioco soprattutto dalle bande, con Lo Cascio e De Bellis. 15-16. Il gioco dal centro della Lardini non decolla. Si assiste a grandi difese da entrambe le parti. Il set va avanti in parità fino all´acuto finale delle locali che chiudono con Grizzo sul 25-21. Il secondo inizia con un discreto vantaggio della Lardini che si porta sul 8-5 grazie ad alcuni buoni attacchi della Spicocchi. Ma oggi la trascinatrice delle locali è Baroli che sbroglia sempre la matassa al momento giusto. Il vantaggio iniziale viene costantemente mantenuto dalle locali che badano a non commettere errori, tanto poi ci pensa l´avversario con i propri a favorire il gioco locale. Punti: 8-5, 12-9, 18-15, 20-16, 23-19 ed infine ancora punto finale della Grizzo per il 25-22.
Nel terzo set la giovane Casciavola subisce la crescita delle locali che, con l´ingresso della Trillini al posto di Cavestro, si concretizza con un vantaggio iniziale, 8-6, che viene mantenuto fino al 20-17 e poi aumentato nel finale di set, 25-20, che si chiude con un bell´ attacco in veloce di Zanon.
La Lardini incamera i tre punti senza molta fatica, l´avversario a tratti esprime un buon gioco ma manca di continuità, troppi errori in momenti importanti. Per la Lardini in evidenza Baroli, Feliziani e Trillini nel finale, centrali condizionate dal buon piazzamento a muro delle avversarie.
Per le avversarie ..Omissis...per il gioco la squadra ha degli ampi margini di crescita ma pecca di inesperienza, data la giovane età. La Lardini entra ora in una fase del campionato che sarà decisiva per vedere se può puntare a svolgere un ruolo da protagonista fino alla fine.
Cronaca ed analisi inappuntabile non condivisa (omissis) sul giudizio espresso in merito alle prestazioni delle singole atlete.
Una cronaca che rimarca più volte quanto le pisane abbiano favorito il successo delle marchigiane con i loro gratuiti errori, alla fine se ne sono contati ben 30 con una media di 10 errori a set: esagerata!.
L´uniche note positive di questo 12° turno ci arrivano dai campi in cui erano impegnate le dirette concorrenti alla salvezza vedendole tutte sconfitte. Magra consolazione, ma in mancanza di meglio dobbiamo accontentarci.
Il ritiro dal campionato del Volley 2000 Forlì potrebbe avere aumentato le probabilità della Pediatrica di conquistare la salvezza ma perché questo si realizzi non si può continuare a campare solo sulle disgrazie altrui, non sarebbe neppure un gran bel merito.
I punti necessari vanno conquistati sul campo con una maggiore concentrazione ed una diversa determinazione rispetto a quanto si è visto in questa occasione; questo richiamo ci permettiamo di rivolgerlo sopratutto alle più giovani.
Forza ragazze!.


Fonte: PG Ufficio Stampa