SONO 97, GLI ISCRITTI AL 33. RALLY CITTA´ DI PISTOIA

11-10-2012 09:33 -

Prevista in una inedita versione autunnale, la gara è in programma per questo fine settimana, valido come penultima prova del Challenge Rally Nazionali di VI zona.

L´edizione di quest´anno sarà caratterizzata, oltre che ad un nuovo format, soprattutto da un sempre maggiore occhio alla sicurezza, adottando per tutte le vetture in gara il dispositivo GPS di tracciamento.

Grandi manovre a Lamporecchio per l´arrivo del rally con un riordinamento, organizzato dopo le prime due prove del sabato oltre ad una mostra statica di vetture che hanno fatto la storia del rally


Pistoia, 11 ottobre 2012

La 33. edizione del Rally Città di Pistoia, ha confermato quanto l´evento sia apprezzato dai piloti. In un momento decisamente delicato sotto l´aspetto economico la gara, penultimo atto del Challenge Rally Nazionali di VI zona, prevista per il 13 e 14 ottobre prossimi, ha riscosso di nuovo un successo in termini di adesioni, con ben 97 equipaggi che hanno risposto "presente!" alla chiamata della Pistoia Corse Sport, organizzatore dell´evento con la collaborazione dell´Automobile Club Pistoia e di importanti partner. Vi sono dunque soddisfazione e stimoli rinnovati, in questa metà di ottobre, la linfa per proseguire un lavoro che porta il motorsport a Pistoia da oltre trenta anni.

Proposta in una inedita versione autunnale (la gara è sempre stata in primavera), la gara torna a proporsi nel panorama nazionale in una inusuale veste autunnale, essendo stata sino allo scorso anno corsa in primavera. Ha preso praticamente il posto alla Ronde "Vivai Pistoiesi", che quest´anno è stata annullata, e di essa prenderà - come descritto più avanti - alcuni caratteri forti del percorso di gara. Un percorso disegnato sulla scorta della tradizione, cercando allo stesso tempo di confermare l´elevato standard qualitativo offerto già dalla prima edizione del 1980.

SICUREZZA AI MASSIMI LIVELLI CON IL GPS DI TRACCIAMENTO MONTATO SU TUTTE LE VETTURE
Il 33. Rally Città di Pistoia adotterà misure di scurezza ancora più importanti del passato. Per la prima volta si avrà l´adozione del dispositivo GPS di tracciamento che verrà montato su tutte le vetture in gara. Questo dispositivo permetterà alla Direzione di Gara di conoscere in ogni istante la situazione di ogni vettura presente sul percorso. Il sistema di tracciamento invierà, tramite cellulare, i dati sulla posizione, velocità e direzione della vettura, mostrando in tempo reale la situazione di ogni vettura. In caso di urto o di stop obbligato l´equipaggio, per mezzo di questo tracking system dovrà dare comunicazione del proprio stato tramite apposita pulsantiera connessa al sistema di tracciamento. In caso di nessun segnale oltre i 5 secondi di stop scatteranno i soccorsi, fermando la corsa.

I MOTIVI SPORTIVI
Ci si prepara ad una grande sfida. Spettacolare e sicuramente interessante sotto l´aspetto tecnico-sportivo in quanto saranno al via diversi "nomi" che possono aspirare al successo o perlomeno all´attico della classifica. Per non parlare poi del plateau offerto in tutte le classi previste, certamente "popolate" da piloti di alto profilo.
L´osservato speciale sarà il pistoiese Fabrizio Nannini, fresco vincitore del Rally di Reggello di inizio settembre (la sua prima vittoria assoouta dopo neppure due anni di gare di rally), il quale nella gara "di casa" andrà certamente alla ricerca del bis stagionale con la sua Peugeot 207 S2000 sulla quale sarà affiancato da Marco Piazzini. A contendergli lo scettro ci sarà uno dei più grandi piloti attualmente in Toscana, il lucchese Gabriele Lucchesi (Peugeot 207 S2000), pure lui in "odore" di bis dopo il successo di quindici giorni fa a Camaiore. Si propone di nuovo anche Alessandro Giannini, che avrà al suo fianco l´esperto Daniele Michi sulla Grande Punto Abarth S2000 della Procar, dunque un binomio tutto pistoiese per puntare al successo. Tra l´altro Giannini ha il classico "conto in sospeso" con la gara dopo l´edizione dello scorso anno quando dovette abbandonare i sogni di gloria per due testacoda ad inizio gara.
Sotto l´aspetto tecnico oltre che sportivo sarà interessante vedere all´opera la Mitsubishi Lancer Evo IX del montecatinese Paolo Moricci (vinvitore a Pistoia nel 2003) preparata in Gruppo R, che si vedrà opposta alle ben cinque analoghe vetture allestite però in Gruppo N ed affidate ai varii Daniele Pellegrineschi, Alessio Beneventi, Davide Giordano, Marco Casipoli ed all´esperto Alessandro Gori.
Scintille si aspettano anche dalle Super 1600. Soprattutto con Cristiano Matteucci, Mirko Baldacci, Cristian Fattorini e Luca Artino (tutti su una Renault Clio) si prevedono duelli serrati che possono portarli decisamente in alto in classifica generale. Come una vera e propria "guerra totale" è annunciata nel Gruppo R, nello specifico per l´ultima prova del Trofeo Renault Clio di zona (con i modelli Clio R3), dove l´elbano Francesco Bettini e il lucchese Stefano Gaddini si giocano la stagione (in classifica è al comando il primo con 53 punti di vantaggio sull´altro). Per entrambi ci sarà l´esame da superare dell´altro lucchese Andrea Simonetti (non iscritto però al monomarca francese), uno in grado di pensare sempre al podio assoluto, oltre che alla propria categoria.
Frizzanti anche i duelli che si annunciano tra le "piccole": in particolare saranno da seguire quelli tra la Citroen C2 del maremmano Sinibaldi e la più datata Saxo del pratese Nocentini, ma oltre a questi, sarà interessante ammirare tutta la gara composta, come già detto, da piloti e vetture di interessante levatura. Una sola la vettura storica al via, la bella Ford Escort RS MKII del gentleman Piergiorgio Barsanti, affiancato da Massimo Cesaretti: per lo questa gara sarà un nuovo passo per fidelizzare con la vettura e partecipare nel 2013 al "tricolore" Rally Storici.




UN PERCORSO "RINFRESCATO": UNA "MINI RONDE" DENTRO IL RALLY CON SERVIZIO NAVETTA PER IL PUBBLICO
Come consuetudine, la Pistoia Corse ha lavorato con attenzione e puntiglio concentrando tutte le proprie forze per questo appuntamento, ritenuto irrinunciabile per molti driver, da quello che partecipa al Challenge di VI Zona a quello che pure arriva da lontano. Si è cercato di dare una punta di novità al percorso pur mantenendo la tradizione della gara stessa. Il tracciato, che come al solito abbraccia molti punti della provincia, in luoghi conosciutissimi dagli sportivi del rally, presenterà i teatri delle sfide che in molti conoscono ma con un format dunque cambiato, certamente anche curioso, destinato a far parlare in quanto si potrebbe quasi definire il "Città di Pistoia" come "due rallies in uno".

Questa sorta di slogan è coniato non a caso: sabato 13 ottobre vedrà i piloti impegnati in una mini ronde di tre passaggi (con intermezzo di servizio assistenza e riordinamenti) sulla "piesse" di San Baronto"(Km. 8,300), presa "in dote" ovviamente dalla Ronde "dei Vivai Pistoiesi". Si tratta di una novità assoluta a livello nazionale, un esperimento mai adottato prima e tra l´altro, due dei tre impegni con il cronometro saranno corsi con l´oscurità, un fattore che conferirà ancora più fascino al confronto sul campo.
Per agevolare il pubblico, per evitare anche disagi nel raggiungere la Prova Speciale nella sua parte finale del percorso dal paese di Larciano, è stato previsto un servizio navetta per arrivarvi, in considerazione del fatto che le strade per raggiungerlo presentano una carreggiata mediamente stretta e che una di esse sarà percorsa in trasferimento dai concorrenti.
Due i giorni di sfide, con sette Prove Speciali in totale: esaurita la prima parte di gara del sabato, punteggiata da due riordini (Casalguidi e Lamporecchio) , è previsto il riordino notturno (presso il "Panorama")e le sfide riprenderanno domenica 14 ottobre con altre quattro Prove Speciali, vale a dire due giri sulle rinomate "Gello" (Km. 13,600) e "Montevettolini" (Km. 7,950), entrambe proposte anche in questo caso nella loro versione "classica". Saranno intervallate da riordino e assistenza, entrambi previsti nell´area del Centro Commerciale "Panorama".

LAMPORECCHIO IN FERMENTO SI PREPARA AL PASSAGGIO DEL RALLY
C´è fermento, a Lamporecchio, per via del passaggio del Rally Città di Pistoia. La Città "del brigidino" ospiterà il secondo riordinamento della gara, al sabato, dopo due prove speciali. Le vetture vi sosteranno per un´ora e venti minuti, un periodo allungato per il quale la città si è mobilitata per fare degna coreografia all´evento, segno che c´era veramente voglia . . . di rally. A conferma del grande interesse per il passaggio del rally, alcuni appassionati locali hanno organizzato un´esposizione statica di autovetture che hanno corso e/o che comunque hanno fatto la storia dei rally dagli anni 70 in poi. L´esposizione sarà visibile in Piazza IV novembre e lungo la Via Gramsci, quindi a pochissimi metri prima dell´entrata nel riordino.

CONFERMATA LA LOGISTICA DEL 2011
Dopo le edizioni 2010 e 2011, apprezzate da tutti gli addetti ai lavori ed anche dagli appassionati grazie anche alla logistica snella e funzionale proposta, è stato deciso di ripresentare lo stesso format. Ecco allora che tutto quanto é proprio della gara sarà organizzato nuovamente presso le ampie strutture del Centro Commerciale "Panorama", vicino della zona industriale "Sant´Agostino" , sempre in Pistoia. Torna quindi con convinzione la nota distintiva del rally pistoiese che vuole portare sempre più la disciplina dei rally a contatto con un sempre più ampio respiro di interlocutori.

Partenza della gara, ripartenza dal riordinamento notturno, arrivo, due dei quattro riordinamenti e tutti i parchi assistenza sono nuovamente previsti nell´Area "Pallavicini", mentre le operazioni di verifica sono previste a Casalguidi, presso la ditta "Pazzaglia", da alcuni anni appassionato partner dell´evento. Presso la sede oramai "storica" della Pistoia Corse, in Via San Donato (Zona Industriale Sant´Agostino), sarà invece sistemato il quartier generale dell´evento, vale a dire la Direzione Gara, la Segreteria e la Sala Stampa.

La gara prenderà il via dal Centro Commerciale "Panorama" sabato 13 ottobre alle ore 17,00 e dopo tre prove speciali i concorrenti vi faranno ritorno a partire dalle ore 22,30 per entrare nel riordinamento notturno. L´indomani, domenica 14 ottobre la sfida ripartirà alle 08,30 per terminare nello stesso luogo alle 15,00, come già accennato dopo altri quattro appuntamenti con il cronometro. Il percorso si sviluppa su un totale di 247,760 chilometri, dei quali 67,800 saranno di Prove Speciali, vale a dire un rapporto percentuale del 21,5%

Lo scorso anno la vittoria andò a Bizzarri-Innocenti, su una Renault Clio R3.

www.pistoiacorse.com
Pistoia Corse Sport
Via S. Donato, 186 - 51100 Pistoia
0573/935194 -Fax: 0573/933056

accrediti stampa on line: www.mgtcomunicazione.com/accredito.asp

MEDIA BOOK ON LINE:
http://issuu.com/alessandrobugelli/docs/media_book_rally_pistoia_2012


UFFICIO STAMPA
Studio Alessandro Bugelli
bugelli@email.it


Fonte: STUDIO BUGELLI - MGT COMUNICAZIONE