VILLA CORTESE SUPERA CASCIAVOLA E VOLA IN SEMIFINALE.

09-06-2012 14:35 -

Finali Nazionali Under 18 F

GSO PALL FEMM VILLA CORTESE MI 3
AUTO ITALIA GROUP CASCIAVOLA 0

(25/23 25/16 25/19)

GSO PALL FEMM VILLA CORTESE MI: Figini, Bordignon, Perinelli, Mazzola, Dall´Ara, Ferrara, Costenaro, Parrocchiale, Danesi, Di Pinto, Sylla, Colombo.
1° All. Bardelli Franca
2° All. Galimberti Igor

AUTO ITALIA GROUP CASCIAVOLA: Bacciottini, Ruffini, Ricoveri, Lo Gerfo, Vergassola, Bandini, Chini, Villani, Zuccarelli, Torrini, Modena, Tanagli, Pietrini.
1° All. Ficini
2° All. Menicucci


Il sogno casciavolino si infrange di fronte alla cruda e dura realtà di Villa Cortese, una squadra che si è dimostrata nel suo complesso superiore e che merita ampiamente il ruolo di favorita in queste Finali Nazionali U18. Zuccarelli e compagne hanno poco o nulla da doversi rimproverare, sono uscite dal campo a testa alta e fra gli applausi sia dei propri sostenitori sia di tutto il pubblico assiepato sulla gradinata della palestra. Le ragazze di Ficini e Menicucci e quelle lombarde hanno dato vita ad un primo set esaltante sia sul piano tecnico sia su quello agonistico, peccato che ha indirizzarne l´esito sia stato un madornale errore del secondo arbitro quando sul 21/21 ha fischiato a Zuccarelli una inesistente invasione in attacco e per di più con la palla già a terra; un piccolo rammarico e non certo un alibi per un risultato che è lo specchio fedele dei valori espressi in campo.
Ora inizia un torneo a se, quello che deve decidere la classifica dal 5° all´8° posto; un torneo in cui si troveranno a confrontare le deluse di questi quarti, di coloro che speravano di entrare nella lotta al titolo e l´obiettivo l´hanno fallito. Rivestirà un ruolo molto più determinante l´aspetto motivazionale di quello tecnico, anche perché, presumiamo, a scendere in campo saranno molte di coloro che fin qui meno hanno giocato.
L´Auto Italia Group scenderà in campo alle 18.30 contro il Volleyrò, un avversario ormai tradizionale di questa stagione agonistica 2011-2012.
Forza raga!


Fonte: UFFICIO STAMPA PG