PROCAR RALLY TEAM AI VERTICI DEL TROFEO TERRA

04-06-2012 14:46 -

Con la eccellente prestazione di Walter Pierangioli al "Puglia e Lucania", la squadra è ora terza nell´assoluta e prima del "produzone" 4x4. Sfortuna al Critérium Jean Behra di Nizza con la Grande Punto Abarth affidata a Figuereo, fermo dopo sei prove per la rottura dell´avviamento.

Pistoia, 04 giugno 2012 -

PROCAR RALLY TEAM, con il fine settimana appena trascorso si è ritrovata nell´attico della classifica del Trofeo Rally Terra. Ciò grazie al sesto posto assoluto ottenuto al Rally "Puglia e Lucania" dal senese Walter Pierangioli, con la sua Mitsubishi Lancer Evo IX gruppo N seguita da quest´anno dalla squadra.

Una gara estremamente selettiva, quella corsa a Melfi da Pierangioli - affiancato da Andrea Cecchi - il quale doveva rimettersi in gioco per la classifica di Campionato dopo l´incidente in cui era incappato a metà maggio al Rally Adriatico. LA pronta riscossa di Pierangioli è arrivata con una condotta di gara accorta, volta a preservare la meccanica ed ovviamente a guardare l´economia della classifica di Campionato. Con questo risultato, Pierangioli è tornato sopra il podio provvisorio, a terzo posto, con 28 punti dietro al leader Mauro Trentin (75 punti) ed al bresciano Ricci (30 punti) mentre si è insediato sul primo gradino del podio della classifica del Gruppo N 4x4 con 17 lunghezze sul più diretto inseguitore che è il napoletano Gianfico, quest´ultimo appaiato con il ceko Landa.

Al Critérium Jean Behra di Nizza, una delle gare transalpine più longeve ed accreditate, corso anche su alcune prove speciali del Rallye Montecarlo, PROCAR RALLY TEAM non ha avuto la stessa fortuna.
La squadra schierava una Abarth Grande Punto S2000 affidata al pilota locale Christian Figuereo, che con la vettura aveva approcciato nel 2011 al Rally di Antibes, esperienza terminata anzitempo per un errore di guida del driver. Anche in questo caso l´avventura è terminata anzitempo, dopo sole sei prove speciali a causa della rottura del motorino di avviamento, evidentemente sforzato dal driver stesso quando doveva riavviare la vettura.



Fonte: STUDIO BUGELLI - MGT COMUNICAZIONE