b1, massima consacrazione finale

03-05-2012 17:49 -

Per il CT MACERI CASCIAVOLA, con l´ultima prova del Campionato Nazionale di Serie B1, girone C, è l´ora delle somme finali. Una stagione iniziata con le idee chiare sul da farsi ma in netto ritardo sulla tabella dei tempi, ha costretto lo staff dirigenziale a fare dei miracoli per mettere insieme gli incastri del difficoltoso mosaico. Una corsa contro il calendario per riuscire a sistemare tutti qui particolari che rendono deliziosa una opera ben riuscita. Alla fine della stremante maratona organizzativa possiamo dire con orgoglio di essere riusciti pienamente nell´impresa messa in programma molti mesi or sono, nonostante i problemi iniziali che certamente non hanno dato un start positivo al percorso del team. Il primo problema è arrivato con l´organico che fra defezioni e grossi infortuni ci ha privato di due campionesse molto importanti nell´economia della squadra e a questo punto ci viene l´obbligo di ricordare con un grosso abbraccio il nostro capitano Emma Zanolla che per una dolorosa patologia articolare ha dovuto lasciare la squadra molto prima che questa fosse in grado di volare da sola. Ci è voluta molta forza di volontà e una grande dose di grinta perché l´organico venisse fuori da questa prematuro abbandono. Una stretta di mano va a Mister Alessandro Bigicchi che ha guidato le ragazze in questa fase iniziale di difficoltà e ne ha fatto peraltro le spese senza per questo mai abbandonare la sua grande professionalità e massima disponibilità. Superata la fase critica interna senza mai cessare di portare a casa risultati incoraggianti in campionato, ha permesso alle nostra giovane compagine di farsi trovare pronta alla riscossa al momento della perfetta affinazione delle armi e della completa consapevolezza della propria forza. Il resto del cammino è stato un crescendo di prestazioni che ci ha permesso di confrontarci spesso a pari meriti con le grandi del campionato, facendoci persino venire dei dubbi per quali fossero i limiti possibili delle reali capacità delle nostre ambiziose atlete. Ora che tutto questo è alla fine lascia un leggero velo di tristezza perché anche nella migliore delle ipotesi l´epilogo di una stagione sportiva porta sempre a grandi cambiamenti, a tristi partenze, a dolorosi arrivederci. Una grande consolazione che ci consentirà di occuparci ancora di volley spettacolo, allungando la nostra stagione agonistica di oltre un mese, sarà quella di cercare di migliorare la prestazione di due anni fa ai Campionati Nazionali con la nostra prestigiosa Under 18 alle finali di Potenza. Ma ancora prima pensiamo a chiudere in bellezza affrontando sabato 5 maggio alle ore 19 al PalaRusso, nella ultimissima di campionato, la ormai retrocessa ECOMET MARSCIANO e anche se per la classifica niente ha da dire, facciamo di questo incontro una grande occasione per festeggiare una stagione memorabile. Senza mai aver dubbio di continuare a mettersi in gioco e di credere a questa come una ulteriore vittoria di tappa in attesa della massima consacrazione finale.

Fonte: Daniele Toti, Ufficio Stampa