AL SAGITTARIO DI LATINA ROMBANO LE SUPERMOTO INTERNAZIONALI

31-03-2012 18:56 -

LATINA, 31 marzo 2012 - Ha preso ufficialmente il via oggi sul circuito laziale Il Sagittario di Latina la prima prova degli International Series e Campionati Italiani Supermoto 2012. Circa 140 i piloti al via nelle sei classi che caratterizzeranno i campionati internazionali e tricolori, con la S1 a fare da protagonista con una nutrita rappresentativa dei più forti motarder al mondo. Dopo le prime sessioni di prove libere di questa mattina, nel pomeriggio i piloti sono entrati in pista per le qualifiche, che hanno evidenziato qualche conferma e tante sorprese in vetta alle varie classifiche.

Per la prima volta schierati in griglia quest´anno gli International Series che, al termine delle prove ufficiali della classe S1, nella zona più alta della classifica spicca il velocissimo pilota finlandese Mauno Hermunen (Honda SHR) che anticipa tutti con il tempo di 1´13:425 che gli ha permesso di anticipare i fratelli francesi Chareyre, Adrien (Aprilia Fast Wheels) e Thomas (TM Racing), rispettivamente campione e vicecampione del mondo.
Quarto tempo per il campione italiano in carica Ivan Lazzarini (HM Honda Racing). Seguono l´ordine delle qualifiche Uros Nastran (Suzuki Lux Performance-SLO), Christian Ravaglia (Ktm Miglio), Teo Monticelli (Honda Freccia Team), Petr Vorlicek (Honda SHR-CRO), Mattew Winstanley (Honda SHR-GB), Massimo Beltrami (Honda TDS).
Nelle qualifiche riservate alla Coppa Italia gruppo A è il grossetano Giulio Lorenzini (Honda Santa Rita) a staccare il miglior tempo con 1´16:624, precedendo Mirko Cavalleri (Honda Imperia) e Fabio Gazzarri (Honda La Balzana). Nel gruppo B è stato invece il pilota pontino Paolo Salmaso (Ktm Lazio Racing) il più veloce con il tempo di 1´16:538, davanti a Mauro Cucchietti (Honda Red Foxes Racing), e Alessandro Catallo (Honda Libero Liberati).
Nella classe S2 spicca ancora un pilota locale con Simone Girolami (Honda 747 Motorsport) che ferma le lancette del miglior giro su 1´15:646 con il quale ha anticipato Luca D´Addato (Honda Valdemi Racing) e Diego Monticelli (Honda Freccia Team).
In classe S3 Edoardo Gente (Yamaha Ufo Frascati) fa sua la pole provvisoria con il tempo di 1´19:159 davanti a Riccardo Lodigiani (Honda Ottobiano) e Lorenzo Promutico (Honda-Cianfrocca).
Infine il Trofeo HM Honda dove spunta la pole Bryan Ciarlatini (1´18:407) su Emanuele Maccariello e Jacopo Farneti.
Domani le prime gare scatteranno alle 9,30 con Coppa Italia e S3, quindi warm up International e S2, e poi l´esordio allo start dell´atteso Trofeo Ducati Hypermotard che precederà tutte le altre finali. I biglietti per assistere domani alle gare: interi euro 10 compreso ingresso paddock, ridotti 8 euro. Gli Under 12 entreranno gratis e ridotti per i ragazzi da 12 a 16 anni.