B1, LA COMODA POLTRONA DEL GIUDICE

22-03-2012 19:56 -

Riuscirà il CT MACERI CASCIAVOLA a trovare i giusti stimoli e a tener alto il livello di concentrazione per affrontare con la giusta determinazione la dura trasferta di Sabaudia? Incrociando tutti i dati e osservando con attenzione il calendario completo sembra una missione con pochissime probabilità di successo. Le nostre avversarie sono al quarto posto in classifica con 40 punti, 11 in più del nostro punteggio e anche se nel girone di andata abbiamo vinto il confronto, sono praticamente imbattibili in casa dove hanno ceduto solo due volte al tie-break. Se consideriamo che il meglio di noi stessi non riusciamo certo ad esprimerlo in trasferta, per azzardare un pronostico non serve poi molto altro. Sembrerebbero soldi buttati per la trasferta, ma ..... le nostre ragazze hanno un asso nella manica. Il gruppo è forte dei successi nel massimo giovanile e la certezza di non avere nulla ancora da dimostrare nel Campionato Nazionale in corso, permette di affrontare tutti gli incontri rimanenti da ora alla fine del torneo con quella sfrontatezza che potrebbe essere l´arma in più per cogliere ulteriori e inaspettati traguardi. Giocare senza pressione e senza aver nulla da perdere offre un vantaggio tangibile nei confronti di tutte quelle formazioni che invece hanno da raggiungere ancora un obbiettivo, che in questo caso sono i play-off, ma che in futuro potrebbero essere la salvezza, la tranquillità o il prestigio. Nel corso di questo campionato le nostre giovani atlete hanno già in cospicuo anticipo centrato tutti questi bersagli e quindi, nella comoda posizione di chi può fare il giudice delle sorti degli altri, ci possiamo tranquillamente godere lo spettacolo seduti su una confortevole poltrona.
Purtroppo, anzi per fortuna, questa riflessione vale solo per il Campionato di B1 perché la nostra società è impegnata con successo anche su un altro impegnativo fronte che coinvolge materialmente o emotivamente tutto l´organico. Qui il cammino procede spedito e i lavori di preparazione e rifinitura si alternano ai positivi risultati sul campo e mentre l´impegno si fa sempre più importante, tutte le ragazze non mancano di inviare ad ogni occasione messaggi confortanti sullo stato di salute del progetto.


Fonte: D.T. - Ufficio stampa