al mediceo prevale la prudenza... e la noia (ponte a cappiano - poggio a caiano 0-0)

18-03-2012 17:22 -

PONTE A CAPPIANO: Bertenni, Fall (10´st Bucciolini), Rossi, Vannucci, Monti, Di Mauro, Ceccarelli, Banti, Mateelli (34´st Pucci), Salvini (15´st Pellegrini), Fornino.
A disposizione: Bertolacci, Milazzo, Carli, Vivaldi. All: Pieri

POGGIO A CAIANO: Ferraioli, Santi, Berti, Capuano, Pari, Traversari, Melani, Troni, Bartoloni, Serafini, Orlando.
A disposizione: Lulli, Berselli, Pinto, Di Martino, Maurizi, Baglioni, Djabbarian. All: Desideri

ARBITRO: Sig. Vizzini di San Giovanni Valdarno

AMMONITI: Monti (P.Cap), Banti (P.Cap), Mateelli (P.Cap), Santi (P.Cai), Capuano (P.Cai), Bartoloni (P.Cai)

PONTE A CAPPIANO - Pareggio a reti inviolate in questa sfida tra due compagini in un buon momento di forma. Importante per entrambe era non fermarsi sul più bello e il risultato è uno scialbo 0-0 con pochissime occasioni da gol.
Nel primo tempo per una mezz´ora buona si assiste ad una sequela di passaggi sbagliati a centrocampo, nonostante entrambe le squadre lascino molti spazi all´avversario e l´unico episodio degno di nota è un bel tiro in corsa di Di Mauro che Ferraioli trattiene a fatica. Qualche minuto più tardi i padroni di casa recriminano per una scarpata in faccia subita da Ceccarelli su una mischia all´interno dell´area piccola giudicata non sanzionabile dall´arbitro.
Si chiude quindi il primo tempo con il Poggio a Caiano che non fa niente per nascondere la volontà di gestire una gara prudente per strappare almeno un pareggio e il Cappiano che timidamente prova a rovinargli i piani.

Il copione non cambia nella ripresa, stesso ritmo blando e soporifero. L´unico acuto degli ospiti è quello di Melani che si trova non si sa come una palla sul destro appena dentro l´area ma il suo diagonale sfila sul fondo di un´inezia. Poi è la volta del Poggio a Caiano di protestare per una trattenuta in area su Bartoloni che nell´occasione viene anche ammonito.
Il Cappiano prova a premere sull´acceleratore, conscio del fatto che perdere questa partita è più difficile che vincerla e che tre punti sono meglio di uno. Di Mauro su punizione sfiora il palo alla sinistra di Ferraioli, poi ancora l´esterno semina il panico in area avversaria e mette in mezzo un pallone sul quale Ceccarelli arriva in corsa di testa ma la conclusione finisce alta.
Poco dopo è Fornino a sfuggire al suo marcatore e a mettere un invitante cross dalla linea di fondo per l´accorrente Pellegrini, il quale però calcola male il tempo dell´impatto e riesce solo a sfiorare.
Da qui la partita riprende l´andamento sornione che l´ha contraddistinta per larga parte e dopo 4 minuti di recupero nei quali non succede niente il Sig. Vizzini decreta la fine delle ostilità.


Fonte: Ufficio Stampa Ponte a Cappiano F.C.