b1, i pilastri della saggezza

29-01-2012 15:52 -

CT MACERI CASCIAVOLA - AST VOLLEY LATINA 3 - 0
(parziali 25-13, 25-21, 25-15)

CT Maceri Casciavola: Zuccarelli 2-33%, Bacciottini 4, Villani 13-53%, Torrini 9-44%, Bellettini 2-67%, De Bellis 5-44%, Toni (K) 4-36%, Castellano, Guidi 12-62%, Ruffini, Ricoveri (L2), Bresciani (L) 67%-27%. All. Menicucci, II All. e scout Ficini, TM Nannipieri, Fisio Desideri.

Note. Battuta pt 6, battuta err 7, muro 10, ricezione 45-71%-29%, attacco 74-47%. Durata set 20´, 25´, 21´. Tot. 1h 06´. Arbitri Alessandro Gabriele e Davide Locci.


Il trittico di partite tanto temuto si è evoluto in una grande presa di coscienza che ci ha consentito di trasformare la potenza in energia propulsiva.
Il CT MACERI CASCIAVOLA, con tre vittorie consecutive contro altrettante compagini in lotta per un posto tranquillo di classifica dimostra di avere polso fermo negli scontri diretti che consentono un buon passo avanti nel punteggio, che ora arriva a 21 e che ci pone al nono posto ad una inezia dal centro classifica.
Quella con Latina è stata una partita condotta con estrema saggezza, mettendo ben saldi i pilastri della futura potenzialità assoluta della squadra.
Le nostre ragazze non hanno sbagliato questo importante appuntamento, operando di fino in tutti i meandri della partita, aggredendo l´avversario quando barcollava e ammortizzando i break negativi riprendendo immediatamente l´iniziativa. Con una rosa finalmente al completo, l´organico risulta perfettamente bilanciato ed ogni singola atleta sia del sestetto iniziale o chiamata successivamente in causa risulta ottimamente inserita nel contesto di gioco, andando a colmare ogni minima mancanza generata dall´evoluzione tattica dell´incontro. Veder giocare un CASCIAVOLA cosi determinato è una gran gioia per gli occhi e il pala Russo dovrebbe riempirsi in tutte queste occasioni di un pubblico appassionato e godere di un tifo organizzato per sostenere come si meritano le nostre ragazze.
Raggiunto quel minimo obbiettivo che ci imponeva una grande risposta di carattere nei confronti delle nostre avversarie dirette, possiamo ora pensare ad un gioco ancora più libero da contratture, cioè ad affrontare i futuri impegni con la spigliatezza che distingue le caratteristiche giovanili delle nostre. Dobbiamo imporci per giocare con una totale serenità e questo sistema darà sicuramente ancora migliori frutti sul piano del rendimento. Non essere più obbligati a dover presentare sempre un positivo rendiconto, farlo senza l´affanno della resa matematica finale, presenta un sacco di utili vantaggi.
Abbiamo giocato con la funambolica Bacciottini in cabina di regia in diagonale con Lodovica Torrini che con palla alta rende sempre vita dura alle avversarie da opposta, in posto quattro parte la ritrovata De Bellis che offre rendimenti da libero in ricezione e passa con regolarità alla rete, con Villani che oltre a rimanere il nostro miglior braccio in attacco, riceve anch´essa molto sicura con percentuali altissime. Al centro si incrociano la generosa Bellettini e Ludovica Guidi, anche stavolta in doppia cifra come punti e con la miglior statistica di attacco. Libero la solida Giulia Bresciani che in questo caso, con le sue entusiasmanti difese e le ottime ricezioni ha letteralmente trascinato in alto il rendimento di tutta la squadra. Dal secondo parziale entra capitan Toni che offre un buon differenziale in attacco, mentre nel terzo arriva Castellano al centro che ci delizia con le sue ottime battute e l´asse Ruffini-Zuccarelli, precise ed efficaci in ogni passaggio della gara. Nel terzo set entra anche Ricoveri come secondo libero facendo un percorso al netto da errori. Mister Menicucci ha di che gioire, il gruppo ha reagito molto bene ai suoi stimoli e ora che il percorso in salita inizia a farsi meno inclinato, le sue possibilità di far giocare alla squadra un volley con meno bisogno di efficace produttività, può lasciare spazio ad un´azione volta anche ad una generosa spettacolarità.
Possiamo sperare in futuro di vincere divertendo, ma di sicuro divertendosi.


Fonte: D.T. - Ufficio stampa