SERIE D, BATTUTA D´ARRESTO PER LA STAFF MICHELOTTI

29-01-2012 00:18 -

Casa Culturale S.Miniato - Staff Michelotti Casciavola 3-1 (25/18; 21/25; 25/23; 25/23)

Staff Michelotti Casciavola: Stacchini, Chini, Moreschini, Cervelli, Modena (K), Papeschi, Di Lupo, Santantonio, Tanagli, Lo Gerfo (L). 1° All. Tagliagambe, 2° Viviani, dir. Lo Gerfo S.

Si interrompe sul parquet di Ponte a Egola la striscia di risultati positivi (ben 3 vittorie piene) della Staff Michelotti in serie D; è stata comunque una gara bella e combattuta tra due squadre che a nostro parere meritano le rispettive attuali posizioni in classifica.
Casciavola e Casa Culturale si incontravano per la terza volta in questa stagione (la prima al torneo di S.Frediano ad inizio stagione e le due di campionato) e, come nelle precedenti occasioni, era la formazione sanminiatese ad aggiudicarsi l´intera posta in palio e curiosamente ancora per 3-1 come nelle due precedenti occasioni.
Dobbiamo dire che tutti e quattro i set sono stati molto equilibrati ed il risultato alla fine avrebbe potuto benissimo essere diverso, anche se va detto che Casciavola è stata brava più volte a recuperare situazioni di svantaggio ma allo stesso momento in alcuni frangenti non ha saputo dare all´avversario il colpo di grazia, cosa che invece le più esperte sanminiatesi hanno saputo fare.
Primo set con questa formazione iniziale: Stacchini in regia, opposta Taccini, al centro la convalescente Chini e Moreschini, in banda capitan Modena e Papeschi, libero Lo Gerfo. Inizio gara spumeggiante, entrambe le squadre mettevano in mostra un gioco veramente piacevole per la gioia del pubblico presente; grazie alle due difese molto attente si assisteva a diversi scambi prolungati con vari capovolgimenti di fronte; si andava avanti con le due squadre sempre vicino nel punteggio fino al 16 pari, quando le padrone di casa allungavano vistosamente; dentro Di Lupo per Taccini ma ormai il set era segnato, con S.Miniato che chiudeva sul 25/18.
Inizio secondo parziale che vedeva le nostre atlete scendere in campo molto determinate; Tanagli al posto di Taccini era l´unica novità nel sestetto base; migliorando vistosamente l´attenzione in tutti i fondamentali le casciavoline si portavano avanti nel punteggio fino ad accumulare ben 7 lunghezze di vantaggio; sul finire del set dentro ancora Di Lupo e Taccini per Chini e Tanagli, Casciavola teneva bene mantenendo sempre un buon margine di vantaggio (mai meno di 3 punti), con le ospiti che riuscivano a pareggiare il conto dei set.
La terza frazione vedeva ancora un capovolgimento degli equilibri in campo, con alcune pedine fondamentali del gioco biancazzurro che accusavano un vistoso calo di rendimento, a mio parere dovuto anche ad una certa stanchezza; qualche errore di troppo soprattutto in difesa ed in fase di costruzione del gioco consentiva a S.Miniato di mantenere sempre qualche punto di vantaggio, con le nostre che però non mollavano di un centimetro; anche in questa fase, come peraltro per tutto il match, sono stati molti gli scambi lunghi: Casa Culturale in questo momento con qualche problema in fase offensiva ma sempre efficacissima in difesa, Casciavola forse con qualcosa in più in attacco ma che soffriva abbastanza il gioco avversario; set comunque combattutissimo che alla fine andava alle sanminiatesi.
Con la formazione corta in alcuni ruoli chiave questa sera, con la stanchezza che cominciava a farsi sentire, sugli spalti sinceramente si pensava che ormai ci fosse ben poco da opporre alle padrone di casa, ed invece la truppa di mister Tagliagambe nel quarto set, pur con una partenza ad handicap, tirava fuori dal cilindro le energie residue e combatteva punto su punto, recuperando inesorambilmente fino a trovarsi addirittura in vantaggio 17/16; purtroppo però con una rotazione particolarmente sfavorevole Casciavola subiva un break di 4-5 punti che proiettava S.Miniato verso la vittoria, vittoria che comunque arrivava solo sul filo di lana 25/23.

Fonte: M.P. - Ufficio stampa