25 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > volley
www.polisportivacasciavola.com

E´ CARNEVALE....

08-02-2013 12:34 - volley
Non c´è stagione agonistica in cui alcune delibere emesse in merito alle fasi finali giovanili sembrano fatte apposta per suscitare malcontento e critiche. Potrei farne un cospicuo elenco, ma mi limito ad andare poco in là nel tempo, alle finali 2012 u14 (gare di semifinale invalidate e ripetute, finale rinviata ad altra data) e 18f (cambio di sede tre ore prima dell´evento). Il tutto comportò non pochi danni (sportivi, logistici ed anche economici) alla Polisportiva se non anche dissidi fra altre società coinvolte.
Doveroso ed opportuno fare un po´ di cronistoria di quanto successo in questi giorni.
Il giorno 22.01.2013 ore 18.53 invio una e-mail in cui viene avanzata la candidatura ad organizzare le finali provinciali under 16 e 18.
Il giorno 23.01.2013 ore 15.26 ne apro una con la quale viene comunicata l´indizione ufficiale del bando per le assegnazioni delle stesse; se ne precisano i termini e ne vengono esposti i criteri ed i coefficienti di valutazione.
Il fatto che l´e-mail con il bando sia immediatamente successiva all´avanzamento della nostra candidatura a me ed agli altri dirigenti sembra già una strana coincidenza. Ci sembra altresì strano che vengano attuati i medesimi criteri di valutazione per under 16 e per under 18 in quanto previste formule ben diverse: final-four a quattro squadre con semifinali al mattino e finali al pomeriggio per la prima, semifinali già svolte e quindi finale 3°/4° posto alle 19.30 e finale 1°/2° posto alle ore 21.00.
Ed allora che c´azzecca quanto previsto ai commi
3- Disponibilità ad offrire il pranzo - n.15 pasti per Atleti/All.re/Dirig. - (punteggio 10).
4- Disponibilità ad indicare punto ristoro a prezzo convenzionato - (punteggio 5).
6- Disponibilità dell´impianto per l´intera giornata (punteggio 8).
7- Disponibilità dell´impianto per 2 gg. consecutivi (punteggio 6). ?
Poco comprensibile per persone come noi di medio/bassa cultura ma viene deciso di avanzare nuovamente la nostra candidatura ma solo per l´under 18 con e-mail inviata il 23.01.2013 ore 18.07 rispondendo dettagliatamente ai quesiti posti nel bando.
Il giorno 27.01.2013 accompagno la 1° squadra ad effettuare una gara amichevole con la formazione del Delta Luk nella palestra di S.Marco (Lu) e lì (non era la prima volta che succedeva) incontro il presidente provinciale. Convenevoli di prassi ed è poi lui che fa cadere il discorso sulle finali. Mi dice di aver preso atto della nostra candidatura ai due eventi, io gli preciso che a seguito del bando ricevuto l´abbiamo avanzata solo per l´under 18, lui afferma che al momento siamo gli unici candidati, io gli faccio presente che per evitare polemiche forse sarebbe stato più opportuno farla disputare con gare di andata e ritorno o su di un campo neutro quale poteva essere la palestra della Bellaria di Pontedera, un impianto capiente e funzionale ed allo stesso tempo logisticamente di facile raggiungimento per tutti, anche per chi non fosse stato parte interessata. La sua risposta fù "ne parleremo".
Lunedi 04.02.2013 il nostro dirigente Cecchini ore 17.30 ca, visto che nel bando era prevista per il giorno 03 la comunicazione del suo esito, telefonava in Federazione e lì veniva a conoscenza che entrambe le finali si sarebbero svolte in altra e medesima sede.
Lunedi 04.0.2013 il sottoscritto telefonava in Federazione e parlava con il responsabile del CPOG al quale faceva richiesta della scheda valutativa i requisiti presentati dai candidati in base alla quale veniva assegnata la sede avendo ottenuto il massimo punteggio. La risposta fù "non te la mando", ed io "perchè non me la mandi?", risposta "perché non te la mando!", ed io "ora telefono alla Procura Federale.." ...etc..omissis...
Mercoledì 06.02.2013 ore 17.56 giunge e-mail del Comitato con la quale si comunica l´assegnazione della finale under 18 alla Polisportiva "considerata l´opportunità di una giusta distribuzione sul territorio" e dopo una e-mail chiarificatrice della società Folgore S.Miniato. Il non aver dato seguito al Bando e la motivazione data non ci convinceva ed abbiamo deciso con riunione urgente del C.D. di rinunciare all´evento.
Giovedì 07.02.2013 ore 09.00 ca il dirigente Cecchini informava il presidente provinciale della decisione presa. Questi lo pregava di non dare seguito alla decisione affermando di non aver fatto nessuna pressione verso la società Folgore S.Miniato ma era stata questa aver spontaneamente rinunciato. Alle ore 10.00 il Cecchini mi informava del colloquio.
Alle ore 10.30 telefono al presidente della Folgore sig. Taddei e chiedo conferma a quanto sopra. Il sig. Taddei, che ringrazio per la cordialità e schiettezza, mi dice di non aver lui inviato alcuna missiva di rinuncia e che per lui la società era sempre interessata all´organizzazione. Al termine del colloquio contatto nuovamente il Cecchini, lo informo del colloquio avuto e da lì decidiamo di dare seguito alla comunicazione della rinuncia con e-mail delle ore 11.27 indirizzata a tutti gli Organi competenti.
Sono falsità? Mi si smentisca pubblicamente!.
Se a quel "ne parleremo" del presidente (cosa non concretizzatasi) ne fosse stato dato seguito, facendone partecipi le società interessate, non sarebbe forse stato meglio? Non è stata forse un´opportunità sprecata?
La richiesta delle schede di valutazione, dato che da quelle si potevano anche apprendere anche opportunità garantite per le nostre formazioni (pasti e disponibilità palestre per allenamenti sui campi ospitanti le finali) è stato atto di protervia oppure era una legittima prassi a tutela della società e dei suoi tesserati? Non era più logico acconsentire alla richiesta fatta anche quale, se non dovuto, opportuno atto di trasparenza?
Il fatto che si sia cambiato all´ultima ora il criterio e la motivazione di assegnazione tralasciando il Bando emesso non è lecito che lasci tutti perplessi? Non ci si poteva pensare prima prevenendo incomprensioni e malcontenti da parte di tutti? Il cambio di direzione non nasconde forse il tentativo di addebitare causa ed effetto di tutto alla prepotenza ed alla intransigenza di qualche dirigente della Polisportiva?.
La dirigenza della Polisportiva non ha mai chiesto più di quanto gli spettasse e tanto meno non ha mai inteso e voluto appropriarsi indebitamente di beni altrui. Per questo ha deciso di rinunciare all´evento.
Sì, fra quella dirigenza c´è purtroppo una voce scomoda, una voce che non si conforma al cinismo ed all´ipocrisia che lo circonda ed ha la sfacciataggine e la spudoratezza di manifestare pubblicamente le proprie opinioni; una voce che si alza, qualche volta troppo e ne chiedo scusa, nel richiedere il rispetto dei diritti della società e dei suoi tesserati. E questa da molti è ritenuta una grave colpa.
Bene, resto e restiamo in attesa di quelle famigerate schede perche se così non fosse mi vedrei costretto a dover coltivare e sopportare un grande rimorso, quello di aver recentemente confermato a qualcuno, con un voto, fiducia e stima; sarei costretto ad ammettere di aver commesso un´altra delle mie tante idiozie.
Stavo per apporre la firma a questo intervento quando mi comunicano che sono state pubblicate le indizioni delle fasi regionali di categoria; oh, anche lì se le cercano con il lumicino!
Leggo quando previsto per l´under 18 e sono costretto a fermarmi alla prima fase. Sì, perché se da una parte apprendo con soddisfazione che la nostra formazione, quale finalista a Pisa, è già ammessa dall´altra mi viene da chiedermi quali sono le motivazioni che hanno portato la Consulta dei Presidenti a decidere di ampliare la manifestazione a 15 squadre. Quali sono i criteri che hanno portato all´ammissione di un numero diverso di squadre dalle varie provincie? Perché la prima fase è denominata "concentramenti" non essendo altro che gironi con gare di sola andata (penalizzando qualcuno)? Se "concentramenti" perché gare spalmate su tre settimane invece che giocate in un´unica giornata?. Non viene dichiarato che poi non c´è tempo per fare, come in altre regioni avviene, regolari gironi con gare di andata e ritorno?
Ora siccome a livello nazionale le indizioni (con motivate ammissioni, formule, norme e regolamenti) le emettono a luglio e qui a febbraio inoltrato, Il tutto sa di inciucio, te mi dai un contentino a me ed io do un contentino a te.
Non si può poi rispondere accusando qualcuno di essere il solito prevenuto maligno, sono le decisioni di qualcun altro che creano perplessità e dubbi alla gente.
E´ carnevale ed ogni scherzo vale; allora conviene farci su una bella risata, che è sicuramente meglio!


Fonte: Petrini Gabriele

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.toscanasport.net e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.toscanasport.net
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali offerte del settore sportivo esclusivamente dal nostro gruppo. I dati hanno lo scopo di poter fornire nome utente e password all´iscritto per poter pubblicare notizie sportive su toscanasport.net.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;

MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@toscanasport.net. I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.

AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Italiasport.net s.r.l., via Provinciale Francesca Nord n. 92 - 56020 Santa Maria a Monte (PI) - tel. 0587704012 / fax 0587949900, e-mail: info@italiasport.net. Responsabile designato è Marco Angiolini.
Per ulteriori informazioni:
info@italiasport.net
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio